Testata_

Alpinismo

In questo posto fatato, residenza di fate e gnomi più o meno cattivi, ma comunque misteriosi e inaccessibili, le montagne fanno da corona allo splendido paesaggio.

L’alpinismo è uno sport antico.

Le prime scalate furono effettuate alla fine dell’Ottocento, da Austriaci e Inglesi.

Successivamente agli inizi del Novecento cominciò la lunghissima serie di imprese degli alpinisti nostrani, spesso impegnati in una sorta di gara con Austriaci, Tedeschi e Inglesi, per firmare le prime ascensioni delle cime più belle e difficili.

Le statistiche dimostrano che ogni estate almeno un milione di persone frequenti i rifugi alpini del trentino e che una buona parte si spinga anche a quote più elevate, scalando cime o attraversando ghiacciai lungo itinerari ovviamente di diverso gradi di difficoltà.

Arrampicata sportiva

Le pareti rocciose del fondovalle, possono essere concepite come palestre nelle quali esercitare il fisico, affinare l’approccio con la verticalità della roccia, saggiare la concentrazione e la capacità d’intuire il limite.

Quando la semplice abilità è diventata sicurezza, ecco il gioco trasferirsi dal fondovalle all’alta montagna, sulle pareti più belle e stimolanti nelle loro difficoltà che vengono interpretate in modo innovativo dai giovani arrampicatori.

Molte fra le oltre 150 Guide Alpine del Trentino sono specializzate anche nell’insegnamento dell’arrampicata sportiva, mentre corsi e stages di perfezionamento vengono organizzati nel corso dell’estate dalle molte scuole in attività.