Testata_

Canoa – Kayak – Rafting

I torrenti che corrono impetuosi verso valle o le acque tranquille dei laghi sono palestra ideale, nella buona stagione, per gli amanti del kayak e del rafting o per chi cerca il relax pagaiando in canoa.

Sono discipline sportive che trovano nell’acqua l’elemento essenziale col quale gli appassionati debbono riuscire a instaurare un certo feeling, quello che i tecnici chiamano “acquaticità”.

Soprattutto nella verdissima Val di Sole, percorsa dal torrente Noce, canoa e kayak sono di casa e contano una crescente schiera di fans grazie anche all’ immagine e alla consacrazione  sancite  nell’estate ’93 con lo svolgimento dei Campionati del Mondo della specialità.

Le acque vorticose del torrente, che nasce dai ghiacciai dell’Ortles, offrono un campo d’azione fra i più apprezzati d’Europa.

Analogo discorso vale per il rafting, che consente discese mozzafiato in gommone, sia sul Noce, in Val di Sole, che sul Sarca, in Val di Genova.

Canoe e kayak navigano anche su altri torrenti come il Chiese nell’ononima valle e il Vanòi, che anch’esso dona il nome al solco vallivo che attraversa nella parte orientale del Trentino.

Sul rio Travignolo, nel Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino, alcune forre impressionanti sono state scelte dagli spericolati esponenti “estremi” del kayak, ai limiti del possibile nelle loro performance fra i flutti e incredibili balzi di roccia.