Testata_

Escursionismo – Trekking

Visto che il Trentino è coperto, per oltre il 53% della superficie, da boschi e pascoli di montagna, segnato da una rete di oltre 7mila chilometri di sentieri, costellato da 140 rifugi alpini, reso unico dalle Dolomiti (definite dall’architetto Le Corbusier la più bella scultura naturale del mondo), quale luogo migliore può esserci per calzare gli scarponi, mettere lo zaino e andare in montagna?

Dalla semplice passeggiata in poche ore al trekking di più giornate scandite da albe e tramonti ammirati dai rifugi in quota, la montagna in Trentino è sempre da vivere.

Sul Monte Bardone, a Rovereto (sul Sentiero della Pace), in Tersino, nelle valli di Fiemme e Fassa, a San Martino di Castrozza e sugli Altopiani di Folgaria, Lavarone e Luserna, è possibile praticare il “Dog Trekking”.

Orienteering

Trovare la strada, in zone sconosciute, sfruttando la propria abilità e la precisione nel leggere la cartina topografica, individuare la giusta direzione con la bussola, transitare da una serie di punti obbligati; tutto ciò nel minor tempo possibile, correndo verso il traguardo peri boschi e prati.

L’orienteering è uno sport che – nato non a caso  nei paesi del profondo nord, dove orientarsi nelle piatte tundre è indispensabile – praticato a livello agonistico o semplicemente amatoriale, nel Trentino ha avuto una rapida evoluzione a partire dalla fine degli anni Settanta.

Zone come l’Altopiano di Lavarone, Folgaria e Luserna o quello di Piné e la Valle di Non sono particolarmente adatte a questo sport, nel quale doti fisiche si coniugano con al prontezza di riflessi e la precisione: e non è detto, quendi, che a vincere sia sempre chi corre più veloce.

Ogni estate nel Trentino si svolgono numerose gare anche internazionali, e alle quali si aggiungono appuntamenti aperti a tutti gli ospiti d’ogni età, che vogliano provare un’esperienza particolare; i Centri forniscono le cartine particolari delle diverse zone e le bussole, strumento base della disciplina.

Oggi gli orientisti hanno scoperto anche la mountain bike come fedele compagnia per le loro corse alla ricerca delle “lanterne”: un modo per aumentare ancor più il piacere dello sport.