Testata_

La zona delle Dolomiti…sulle piste da sci

Oggi lo sci esige lunghi tracciati, libertà di movimento ed impianti veloci: a questa esigenza Moena ha risposto creando un’attrezzatura primaria, sfruttando con intelligenza e senza ferire la montagna, le zone più adatte.

A 5 minuti a piedi dal centro due skilift servono le piste di Sorte che si snodano su un terreno senza gobbosità, per chi vuole divertirsi con tranquillità o per chi ha appena iniziato questo l’affascinante sport.

Mentre, lo sci a lungo raggio trova il suo presidio all’ Alpe Lusia (a 5 minuti d’auto dal centro di Moena). Da questa zona prendendo la funivia è possibile arrivare in 3 minuti in località Valbona (quota 1814 mt.).

Da qui un secondo tronco funiviario raggiunge l’altitudine di 2200 mt. (località Le Cune), punto di eccezionale osservazione panoramica dove la libertà di discesa è vastissima sia sul versante di San Pellegrino che su Val Travignolo.

Preferendo la pista che ritorna alla stazione funiviaria di Ronchi, dove parte il primo tronco, si scende dai 2200 mt. ai 1360 su una pendenza di alcuni punti notevole, ma appunto per questo preferita dagli esperti in paralleli e serpentine.

Per chi è interessato ai panorami più suggestivi della dolomia, fatti di guglie  e di rocciose cattedrali, c’è il passo San Pellegrino che dista 12 Km. da Moena (lo si può raggiungere su strada nazionale tenute costantemente sgombra dalla neve).

Comunque qualunque sia la vostra meta avrete a disposizione 2 funivie,10 agganciamenti automatici e diversi skilift (dislocati per tragitti più o meno lunghi),  che vi permetteranno di raggiungere le piste desiderate.

Inoltre, in una stazione di sport invernali come quella di Moena non può certo mancare una scuola di sci costituita da validissimi maestri pronti a garantire corsi sia collettivi che individuali per adulti e bambini.